Qualche consiglio della psicologa per far smettere ai bambini di succhiarsi il dito!

bambino-dito-in-bocca-1

Come togliere ai bambini il vizio di succhiarsi il dito

Qualche giorno fà avevo pubblicato un articolo della dentista che parlava delle conseguenze sulla dentizione dell’utilizzo del ciuccio e del succhiarsi il dito nei bambini.

Una mamma in particolare mi ha chiesto qualche consiglio per far smettere a sua figlia di succhiarsi il dito, ho girato la domanda alla psicologa Galassini che mi ha prontamente risposto.

Cari genitori,

non preoccupatevi se il vostro bambino succhia il dito nei primi 4 anni di vita: se il bambino è stanco o ammalato può essere un mezzo di autoconsolazione; se invece è per noia consiglio di proporre qualcosa di alternativo e altrettando piacevole in cui il bambino potrà tenere occupate le mani così come nel caso in cui lo faccia per abitudine.

Anche in questo caso si consiglia di distrarlo con qualche attività che richieda l’utilizzo di entrambe le mani ( sfogliare il libro se state leggendo…. ).

Sarebbe opportuno evitare rimproveri e di far notare il problema: quindi evitate di forzare la mano e di dire al bambino di smettere! Questo farà ottenere l’effetto contrario.

Quando supera i 4 anni potete aiutarlo in altro modo a decidere di smettere la suzione, potete tentare di metterla in modo che pensi che sia una sua idea.

Ad esempio facendogli notare che ci sono molte cose che faceva da piccolo e ora non fa più, quali indossare un pannolino, o bere dal biberon, o sedere sul seggiolone.

Fategli notare che è diventato grande, fategli sentire il vostro orgoglio per quanto è diventato grande, e magari chiedendogli a cosa altro potrebbe rinunciare.

Sperando che dica “ciucciare il dito” altrimenti e se non lo fa potete provare a suggerirlo, ma se non reagisce in modo molto convinto, aspettate che il momento sia più propizio. Una volta che il bambino ha deciso, si può fare qualcosa per aiutarlo.

Bisogna procedere gradualmente scegliendo per esempio di smettere di farlo inizialmente  in pubblico fino ad arrivare al momento dell’addormentamento, definendo quindi degli step: potreste usare il metodo del rinforzo positivo attraverso l’utilizzo di adesivi per esempio che potrà attaccare dopo una giornata “senza ciucciare il dito” e fissare un traguardo ( una volta raggiunto riceverà un regalino!) oppure attraverso l’utilizzo di lodi, complimenti o attività speciali da fare insieme se riuscirà quindi a rispettare “questa regola”.

Ricordatevi però di non rimproverarlo o arrabbiarti quando non ci riesce. E’ difficile. E il rimproverarlo lo rende più insicuro e il dito potrebbe essere una modalità di autoconsolazione.

In ogni caso con la crescita i bambini stessi non vorranno farsi vedere dai coetanei mentre ciucciano il dito e questo li farà smettere da soli;e se a quel punto continuano a farlo solo di notte potreste invitare un amichetto a dormire!

1 Commento

  1. Buon giorno, mia figlia a dieci anni e succhia il dito ma soltanto quando va a dormire. Il giorno dopo quando si sveglia, ha il dito completamente pieno di spellature e lei mi dice sempre che vuole smettere e ora è un paso avanti da smettere perché per addormentarsi non succhia il dito ma il problema è che dopo essersi addormentata se lo mette in bocca sensa che se ne accorga. Come può smettere? Per favore datemi una risposta lei vuole smettere e anche io voglio che smetta.
    Grazie e buon giorno.

Comments are closed.