Nuovi contributi per le famiglie della nostra provincia

CARPI

Anche per il  2013 il Comune di Carpi concede un contributo alle famiglie residenti che possono dimostrare di acquistare e utilizzare pannolini lavabili in alternativa a  quelli ‘usa e getta’ per i loro figli al di sotto di 3 anni (kit di almeno 20 pannolini acquistati nel 2013).

Sarà erogato un contributo di massimo 150 € sotto forma di una riduzione sulla Tariffa Integrata Ambientale (TIA) o TARES 2013.

Per informazioni ci si può rivolgere al Centro per le famiglie dell’Unione delle Terre d’Argine in viale De Amicis 59 a Carpi (Tel. 059/649272 – centrofamiglie@terredargine.it).

UNIONE TERRE D’ARGINE

ll Centro di aiuto alla vita Mamma Nina assegnerà un contributo di 1000 euro a 10 donne in gravidanza, residenti nell’Unione Terre d’Argine, con difficoltà economiche, abitative, psicologiche causate dal terremoto del 20-29 maggio  che scelgono di portare avanti la gravidanza.

E’ necessario compilare l’apposita domanda e fornire la documentazione richiesta. Le domande si possono presentare solo in determinati periodi:
– dal 18 marzo al 18 aprile 2013
– dal 15 maggio al 15 giugno 2013.

La domanda va presentata, in busta chiusa, al Centro di aiuto alla vita Mamma Nina – via Puccini 17-19, Carpi – il giovedì  dalle 15.00  alle 18.00 o il sabato dalle 10.00 alle 12.00.

MARANELLO

A Maranello il Comune mette a disposizione un contributo di 100 € alle famiglie residenti che acquisteranno ed utilizzeranno pannolini lavabili. Le famiglie per poterlo richiedere dovranno avere uno dei due requisiti essenziali:

– avere figli minori (o in affido o in adozione) fino ai 2 anni d’età e poter dimostrare di acquistare ed utilizzare pannolini lavabili in sostituzione di quelli usa e getta

– essere in attesa di uno o più figli.

Le famiglie richiedenti dovranno rivolgersi al Centro per le famiglie sito in via Magellano 17 e compilare il Modulo di richiesta in tutte le sue parti a cui allegare : scontrino fiscale o fattura o copia della ricevuta di pagamento effettuato on-line o attestazione di acquisto con dichiarazione del commerciante nel caso si tratti di un acquisto effettuato tramite un Gruppo di Acquisto Solidale e certificato di nascita.

La documentazione allegata deve comprovare l’acquisto di almeno un kit di pannolini lavabili (minimo 15 – 20 pannolini).

Potranno presentare la domanda di contributo anche i genitori in attesa di un figlio, in questo caso occorrerà allegare alla domanda il certificato di gravidanza.

L’assegnazione del contributo verrà effettuata sulla base dell’ordine cronologico delle domande ritenute in possesso dei requisiti. Per l’ordine cronologico farà fede la registrazione al protocollo comunale.


Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here

tre × quattro =