Il Parco dei Sassi di Roccamalatina a Guiglia

sassiroccamalatina

Il Parco si estende per 2.300 ettari nei Comuni di Guiglia, Marano s/P. e Zocca.

Valorizza un esempio di paesaggio appenninico collinare e montano dai 174 metri s.l.m. del fondovalle Panaro agli 808 s.l.m. del monte della Riva.Le componenti principali sono le guglie arenacee dei sassi di Roccamalatina e di S. Andrea. Tutt’attorno un’ampia varietà di ambienti aggiungono valore al territorio protetto: dai castagneti degli ambiti montani agli incolti argillosi di bassa collina, dai boschi ripariali dei greti fluviali ai fenomeni di carsismo delle grotte e inghiottitoi, dai coltivi collinari ai piccoli borghi medievali.

Oltre 100 chilometri di sentieri sono fruibili dai visitatori a piedi, a cavallo o in bike. I 14 itinerari  del Parco offrono un’ampia gamma di scelta: da semplici passeggiate di pochi minuti adatte anche ai bambini più piccoli a percorsi escursionistici di alcune ore attraverso strette gole, boschi, rupi, radure, coltivi, castagneti e agglomerati rurali.

Non mancano brevi vie ferrate, o sentieri consentiti solo con guida che attraversano le zone di maggior tutela.

Il Parco è visitabile tutto l’anno, ma primavera e autunno sono le stagioni migliori per goderne appieno le spettacolarità.

All’interno dell’area del Parco troverete il centro parco il Fontanazzo (Pieve di Trebbio) , il centro visitatori Borgo dei sassi (Località Rocca di Sopra), il centro visitatori “Sala degli Stemmi – Mostra Permanente della Tigella” e a Lame di Zocca  il centro visitatori Museo del Castagno e Museo e Laboratorio del Borlengo. Inoltre aree sosta e aree barbecue.

Visita il sito per tutte le informazioni: Parco dei Sassi di Roccamalatina.

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here

11 − 8 =