Imparare giocando, idee per feste creative con i bambini

braccialetti starlight bambini
Si avvicina la fine del corso scolastico e molti insegnati in compagnia dei genitori cercano un modo allegro e creativo per salutare l’anno in modo divertente e allo stesso tempo istruttivo. Quale miglior modo di una simpatica festa ludica?
Una giornata che stupirà grandi e piccini! Una piccola goccia di sapere tramandata anche durante le ultime ore di scuola. Perché l’apprendimento non è solo quello noioso, che si realizza con ore e ore di studio con la testa nascosta tra i libri. Si può imparare anche giocando!
Infatti è provato che che i bambini ricordano non solo più facilmente ma anche più a lungo tutto ciò che apprendono con il sorriso. Quindi cari genitori e insegnati, se cercate idee creative per far appassionare i vostri pargoli ecco a voi una selezione speciale di attività che coinvolgeranno e divertiranno non solo i bambini ma anche gli adulti.

caccia al tesoro bimbi pirati

– Caccia al tesoro
Tutti conosciamo il funzionamento di una classica caccia al tesoro, vero? Ebbene, perché non creare una caccia al tesoro tutta esclusiva e includere negli indizi: indovinelli, magari operazioni di matematica adatte ai bambini, scioglilingua e poesie? Un modo che permette ai bambini di aiutarsi, condividere conoscenze e divertirsi mentre continuano ad imparare. Inoltre ricevere un premio sarà un plus per incentivarli a risolvere i quesiti.

 

– Facciamo musica!
In molte scuole si sottovaluta l’importanza del programma di musica e, piuttosto che una disciplina in piena regola, viene vista come una materia di classe B. La musica ha fortissime influenze sul carattere, insegna il sacrificio e la disciplina, stimola la creatività e l’immaginazione e, se ben praticata, regala tantissime ricompense, prima fra tutte la capacità di creare melodie attraverso uno strumento. Perché non far appassionare i bambini alla musica attraverso un simpatico laboratorio musicale con strumenti creativi? La meta sarà quella di creare una melodia con oggetti di vita quotidiana ad esempio matite, quaderni, una pentola, ecc. Il divertimento è garantito!

– Piccoli chimici
Questa attività è indicata per i bambini da 3 ai 6 anni. In cosa consiste? Attraverso simpatici gadget fluorescenti come ad esempio i braccialetti starlight fluo possiamo insegnare ai bambini i colori e mostrare loro il fenomeno della fluorescenza. Una prima approssimazione alla chimica e agli esperimenti (sicuri) che i bambini adoreranno. Potranno attivare i braccialetti piegandoli leggermente ed agitandoli, in questo modo vedranno con i loro occhi la chimica al servizio del divertimento. Aspettatevi un sacco di risate e stupore!

Queste naturalmente sono solo alcune idee creative per far appassionare i bambini alle materie scolastiche in modo simpatico e semplice, mostrare loro che le discipline hanno applicazione pratica nella vita di tutti giorni e che imparare non vuol dire necessariamente annoiarsi o sentirsi in competizione. Infatti lo scopo di queste attività è proprio la “condivisione”, condivisione del sapere da parte degli adulti nei confronti dei bambini ma soprattutto condivisione da parte dei bambini nei confronti dei loro coetanei componenti della loro “squadra”. L’elemento competitivo sarà presente, certo, ma lo scopo non è la guerra anzi l’aiuto che che i bambini saranno in grado di darsi a vicenda. In questo modo sviluppano le loro capacità sociali e perché no, possono aumentare anche la loro cerchia di amici. Per cui chi riesce a condividere vince due volte!

 

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here

15 + quattordici =