SIA la nuova misura a sostegno delle famiglie italiane

family card modena aiuto alle famiglie

Si chiama SIA – Sostegno all’Inclusione Attiva  la nuova misura, attuata dal Governo italiano, per il  contrasto alla povertà. SIA prevede l’erogazione di un sussidio economico a condizione che il nucleo familiare del richiedente aderisca a un progetto personalizzato di attivazione sociale e lavorativa sostenuto da una rete integrata di interventi individuati dai servizi sociali dei Comuni.

I beneficiari sono le famiglie con ISEE ordinario, ovvero corrente, in corso di validità, inferiore o uguale a 3.000 euro ,e nelle quali si verifichi una di queste condizioni:

  • presenza di un minore
  • di una persona con disabilità e di almeno un suo genitore
  • di una donna in stato di gravidanza accertato.

Nella valutazione dei requisiti viene data priorità alle famiglie con più figli minori o disabili in condizioni di povertà assoluta.

Il contributo previsto è di 80 euro mensili per ogni componente del nucleo familiare, fino a un massimo di 400 euro per famiglia, e verrà erogato bimestralmente attraverso una carta di pagamento elettronica (Carta SIA).

Oltre al beneficio economico, il SIA prevede necessariamente l’attivazione di un progetto personalizzato con l’obiettivo del superamento della condizione di povertà, del reinserimento lavorativo e dell’inclusione sociale. L’adesione al progetto è vincolante per accedere al beneficio e per mantenerlo.

La richiesta del beneficio viene presentata da un componente del nucleo familiare al proprio comune di residenza mediante la compilazione di un modulo (predisposto dall’Inps) con il quale, oltre a richiedere il beneficio, si dichiara il possesso di alcuni requisiti necessari per l’accesso al programma. Nella valutazione della domanda, inoltre, si tiene conto delle informazioni già espresse nella Dichiarazione Sostitutiva Unica utilizzata ai fini ISEE. È importante quindi che il richiedente sia già in possesso di un’attestazione dell’ISEE in corso di validità al momento in cui fa la domanda per il SIA.

Per maggiori informazioni consultate lo sportello sociale del vostro Comune e la pagina del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali: SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE SIA.

 

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here

due × uno =