“Ho deciso! Prenderò un cane” campagna per l’adozione e l’acquisto consapevoli

cani-bambini

“Ho deciso! Prenderò un cane”

Ecco la campagna informativa regionale per l’adozione e l’acquisto consapevoli.

Avere un cane è un’esperienza bella e divertente, ma anche molto impegnativa. È importante che la scelta di fare entrare un amico a quattro zampe nella propria famiglia sia fatta consapevolmente.

Per questo motivo la Regione Emilia-Romagna ha deciso di lanciare una iniziativa regionale per sensibilizzare sull’adozione e l’acquisto consapevoli di un cane realizzando una guida in cui si danno indicazioni e consigli per orientare la scelta.

Ad esempio quale cane scegliere sulla base del tempo che abbiamo a disposizione per curarlo? Quale taglia scegliere? Maschio o femmina?

La guida è scaricabile a questo link: guida.

Chi vuole acquistare un cane deve rivolgersi ad allevatori e negozi riconosciuti e registrati presso i comuni; il cane deve essere già dotato di microchip e avere con sé il libretto sanitario.

Il microchip testimonia che l’animale è stato registrato all’”Anagrafe regionale degli animali di affezionewww.anagrafecaninarer.it, un sistema informatizzato in cui sono registrati cani, gatti e furetti presenti sul territorio e dove si trovano informazioni utili su normativa, veterinari accreditati, canili e tanto altro.

Un consiglio su tutti è quello di diffidare delle cosiddette “staffette” o degli annunci su Internet riguardanti trovatelli o abbandonati da fuori regione perché spesso si tratta di commercio illegale di animali che provengono dall’estero e che arrivano in Italia tra sofferenze e senza garanzie sanitarie.

Se si desidera un cane è bene sapere però che in Emilia-Romagna sono presenti 66 canili in cui si trovano migliaia di cani curati, dotati di microchip e sterilizzati, che aspettano solo di essere adottati!

Al 31 dicembre 2015, ultimi dati disponibili, erano 5401 i cani presenti nei canili della regione, 7209 nel 2012, a testimoniare come il numero si sia sensibilmente ridotto, anche se risulta ancora considerevole l’ammontare delle rinunce; nel 2015 le rinunce di proprietà erano circa un migliaio, quasi un decimo sul totale degli ingressi nei canili regionali.

Guarda il video:

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here

cinque × cinque =