Festa del racconto a Carpi, Novi e Soliera, scopri gli appuntamenti per i più piccoli!

programma festa racconto Festa del Racconto 2017

Dal 24 al 28 maggio a Carpi, Campogalliano, Novi di Modena e Soliera la XII edizione della manifestazione dedicata quest’anno all’architettura

59 eventi – di cui 17 concepiti per ragazzi e famiglie – oltre 70 ospiti tra letteratura, musica,
teatro, architettura, arte, moda, fotografia e laboratori: sono questi i numeri della XII edizione della Festa del Racconto, che, come recita il sottotitolo ‘Costruire mondi. Luoghi e architetture come riflessi di storie’, vedrà dipanarsi i suoi tanti appuntamenti nelle piazze, nelle vie e nei teatri dei centri storici di Carpi, Campogalliano, Novi di Modena e Soliera, seguendo il filo rosso dell’architettura.

A dare forma a questa riflessione collettiva saranno ospiti quali  Massimo Gramellini, Michela Marzano, Federico Rampini, Corrado Augias, Donatella Di Pietrantonio, Raul Montanari, Edith Bruck, Alessandro Robecchi, Mauro Covacich, Andrea Vitali, Nicolai Lilin e Guido Catalano.

Ma vediamo nel dettaglio il programma per i bambini e ragazzi aperto a tutti…

Sabato 27, alle ore 9, la sala delle Vedute di Palazzo dei Pio di Carpi sarà il luogo dell’incontro con Fabio Geda, scrittore che ha spesso trattato la tematica del viaggio, sia esso fisico o interiore, alla ricerca di sé e del proprio posto nel mondo. Fabio Geda è autore del fortunatissimo Nel mare ci sono i coccodrilli e della serie distopica Berlin.

Emanuela Bussolati inaugurerà sabato alle ore 10 presso la Torre dell’Uccelliera di Carpi l’installazione dal titolo Ripararsi nel sogno, in cui l’artista propone la scoperta di una città fantastica, un labirinto di teli trasparenti che al centro nasconde la rappresentazione simbolica di un luogo simile a una città sognante di Calvino.

Il laboratorio per famiglie e bambini dai 5 anni Vagabonde! Guida pratica per piccoli
botanici urbani, condotto dalla botanica Marianna Merisi, prenderà avvio alle ore 10.30 presso il Cortile del Ninfeo di Palazzo dei Pio, e sarà ripetuto, nella stessa giornata, anche alle ore 16 presso il PAC di Novi di Modena.

Da undici anni i ragazzi delle scuole secondarie di primo grado delle Terre d’Argine danno prova della loro abilità di scrittori ideando e scrivendo brevi racconti horror: culmine e finale del concorso sarà l’incontro Orrore! Storie di paura, condotto, alle ore 11 nella sala delle Vedute di Palazzo dei Pio, dall’ideatrice Fiorella Iacono insieme a Nicola Galli Laforest dell’Associazione Culturale Hamelin con letture dei racconti premiati di Sara Gozzi.

Alle ore 15.30 nel cortiletto Nord di Palazzo dei Pio sarà invece la volta della conferenza scenica Senti che inizio!, con la partecipazione di Fabio Geda, che leggerà l’inizio del suo nuovo romanzo Anime scalze e ne parlerà insieme a Simonetta Bitasi.

Se poi, alle ore 16 nel Castello dei Ragazzi, Alessia Canducci e Gianluca Magnani condurranno i bambini dai 4 anni in un viaggio tra voci e suoni di città tra Calvino e Rodari, alle ore 17 il cortile del Ninfeo sarà lo spazio del laboratorio Spazio ti disegno, che Emanuela Bussolati condurrà trasformando porte, finestre, soglie, muri e stanze in elementi simbolici di cui sono interpreti le fiabe, la poesia, l’arte, e che verrà replicato anche domenica 28 alle ore 17.

Tornando invece a sabato 27, un omaggio con narrazioni e musiche a Emanuele Luzzati, al suo immaginario e alle sue indimenticabili storie sarà poi il fulcro della serata animata da Elisa Lolli e Riccardo Landini, alle ore 19 presso il cortiletto Nord di Palazzo dei Pio.

La colazione di domenica 28 sarà, a Carpi, all’insegna delle letture per l’estate: alle ore 10.30, nel cortile del Ninfeo, Chiara Marinoni leggerà gustose narrazioni per poi proporre ai giovani affamati di storie una dolce colazione servita nel classico secchiello da spiaggia (su prenotazione).

Alle ore 16 il Castello dei Ragazzi ospiterà la seconda parte delle Storie di città interpretate dalla voce di Alessia Canducci e dalla chitarra di Gianluca Mangani, mentre, dalle ore 19 alle 21 lo staff del Castello dei Ragazzi proporrà Chi lo sa, chi non lo sa, caccia al tesoro di Alì Babà, un percorso-gioco alla ricerca dei fantasiosi personaggi di Emanuele Luzzati nascosti tra le sale del Castello dei ragazzi, con una spettacolare sorpresa finale.

 

 

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here

1 × cinque =