Al via la stagione 2018 delle Salse di Nirano con tanti eventi a misura di famiglia!

Lunedì 2 aprile prende il via il calendario 2018 delle iniziative nella Riserva Regionale delle Salse di Nirano!

Da aprile fino all’autunno, la Riserva Naturale delle Salse di Nirano, nel territorio del Comune di Fiorano Modenese, organizza iniziative per fare conoscere il territorio e le proprietà della flora e della fauna; ogni prima domenica del mese visita guidata gratuita.

Le Salse di Nirano accolgono ogni anno 70.000 visitatori, fra turisti, scolaresche e abitanti del territorio che amano passeggiare fra natura e ambiente protetto. Per accoglierli c’è il Centro Visite Cà Tassi, l’Ecomuseo Cà Rossa, otto percorsi escursionistici aperti a tutti (con un percorso anche per non vedenti).

Il nucleo centrale della Riserva Naturale delle Salse di Nirano è costituito da un’ampia conca nella quale emergono una ventina di apparati tra coni e polle, dai quali fuoriescono acque salate miscelate ad argilla e idrocarburi, che depositandosi, danno vita a strutture simili a vulcani, ma hanno origini completamente diverse, non essendo collegate al magma ed essendo assolutamente fredde.

Calendario iniziative 2018

Lunedì 2 aprile, giorno di Pasquetta ‘Argilla-mania’ inizia dalla Riserva per concludersi al Museo della Ceramica del Castello di Spezzano.

Domenica 8 aprile ‘La primavera si risveglia’ andando alla scoperta delle specie botaniche e delle rarità floristiche.

Il sabato successivo, 14 aprile, a Cà Tassi bambini fornai sperimentano con un laboratorio il ciclo del pane, mentre domenica 22, in occasione della Giornata della Terra, sarà inaugurato il ‘Sentiero della libellula’, soffermandosi sugli habitat prioritari, la camera dei suoni e la zona umida di avvistamento avifauna.

Nelle settimane successive il cartellone di iniziative spazia dal ‘trekking di fiabe con storie selvatiche’ ai ‘rimedi naturali per piccoli malanni, ad una passeggiata per scoprire come mai caprioli e cervi siano scesi dalla montagna.

Maggio prosegue con un laboratorio sui predatori di terra; con ‘Evolution road’ si scoprono sentieri poco noti fino al Castello di Spezzano e poi ‘I fiori degli dei’, ‘Orienteering, correre non è sufficiente’, ‘Lucciole e piccole creature’.

Giugno porta la conoscenza degli oli essenziali e delle piante aromatiche, le ‘Narrazioni in cammino’ con due cantastorie nella natura; la passeggiata alla scoperta del territorio fioranese; la preparazione del nocino; la passeggiata alla scoperta della Via dei Vulcani di fango’.

In luglio si distilla la lavanda; si rielabora “artisticamente” la visita con l’osservazione di forma, colore e luce con strumenti e materiali differenti a partire da quelli offerti dalla natura stessa; si affronta l’eventuale presenza nella Riserva di lupi; si fa un laboratorio per creare arte con i piccoli sassi e si impara a conoscere gli animali selvatici.

Le iniziative per agosto sono ormai tradizionali: l’itinerario dei perché, la passeggiata stellare e la notte degli allocchi.

Le Salse di Nirano, a settembre, invitano a scoprire cosa sono diventate oggi le ex cave d’argilla; come lavoravano gli agricoltori del passato; gli animali della mitologia; la meditazione. Il mese si conclude con l’adesione a ‘Puliamo il mondo’.

Ottobre chiude il cartellone delle attività affrontando la domanda se i cinghiali costituiscano una risorsa o una calamità; i colori dell’autunno nella Riserva; l’escursione sulla Via dei Vulcani di fango’; le proprietà dello zafferano. Gran finale con Halloween e la notte delle streghe.

Per informazioni sulle attività potete rivolgervi all’ufficio ambiente di Fiorano Modenese tel. 0536/833.258 – 833,276; salse.nirano@fiorano.it. Contatto del centro Visite Cà Tassi 0536/921.214 (Domenica); Ecomuseo di Cà Rossa 0536/185.64.24 (Domenica).

Guarda dove si trova la Riserva Naturale delle Salse di Nirano:

Volantino iniziative:

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here

5 × cinque =