Seridò. i bambini, il gioco, la festa

Seridò da 23 anni è “semplicemente” la più grande festa a misura di bambino.

Otto giornate dove i bambini possono giocare liberamente ovunque. Sono a disposizione più di 100 proposte tra aree gioco, spazi creativi, spettacoli ed attrazioni che coinvolgono i piccoli e le loro famiglie.

L’idea è che i bambini non siano semplici spettatori, ma protagonisti attivi in ogni attività.

Possono giocare liberamente negli spazi attrezzati, assistere a uno spettacolo di teatro, provare ad andare a cavallo, divertirsi in uno dei tanti spazi con laboratori creativi, scoprire nuovi sport, arrampicarsi, dipingere, incollare, leggere, cantare, sperimentare in versione gigante i giochi che ha a casa, creare la torre più alta possibile, scivolare sui gonfiabili, provare le barchette a pedali, rilassarsi nella sabbionaia,… e davvero molto altro.

La festa si sviluppa su 8 padiglioni fieristici (più lo spazio all’aperto) per un totale di 80.000 mq di superficie di gioco
La filosofia di fondo della manifestazione è il gioco del bambino in tutte le sue forme.
La festa è per tutte le famiglie con bambini 0-12 anni

SERIDO’, informazioni pratiche

Date
25-26-27-28 aprile 1-3-4-5 maggio 2019

Orari
Orario continuato dalle ore 9.30 alle ore 19.00

Info biglietti e costo
Costo biglietto adulti: 14 euro;
bambini gratis fino a 12 anni;
biglietteria online attiva dal 21/3;

Parcheggio
parcheggio 11.000 posti auto gratuito;
area camper non attrezzata gratuita

Dove
Seridò si svolge presso il Centro Fiera del Garda Montichiari (Bs) – Via Brescia, 129.

Servizi per i piccoli
Cambio e bagni: presenti 4 nursery, dotate di fasciatoio, microonde, poltrona allattamento.

Ingresso cani e animali:
Non è consentito accesso agli animali domestici.

Riferimenti e contatti
FISM Brescia
telefono 030.3751978 | segreteria@serido.it | https://www.serido.it/

https://www.facebook.com/SeridoFesta/


Novità 2019

→ BIGLIETTERIA ONLINE. Da quest’anno è attiva la biglietteria online per poter acquistare con calma e per tempo da casa il proprio biglietto e poter entrare senza fare alcuna coda. Il biglietto va acquistato per gli adulti e i ragazzi dai 13. L’ingresso e tutte le attività sono gratuite per i bambini fino ai 12 anni.

→ SERIDÒ LIBRI
Un grande spazio gioco-laboratorio, nel quale i piccoli visitatori “giocano con i libri”. Cinque grandi aree dedicate nelle quali alcuni libri selezionati verranno trasformati in proposte di gioco o di laboratorio creativo. I piccoli visitatori abbracceranno non solo il racconto, quindi, ma anche lo spunto creativo che il libro contiene.

Seridò Libri prevede, inoltre, un nuovo spazio per la lettura, realizzato in collaborazione con la Rete Bibliotecaria bresciana.

→ “IL SASSO NELLO STAGNO – L’alfabeto di Gianni Rodari”
Sabato 27 aprile, ore 10-12.30 Sala Conferenze del Centro Fiera di Montichiari (BS)

Incontro dedicato alla figura del grande scrittore e alla sua ricerca didattica e pedagogica, che si risolve in favole lievi e scorrevoli e poesie tanto cariche di contenuto educativo ed etico quanto veloci e divertenti.

Il convegno è, inoltre, occasione per presentare il libro “L’alfabeto di Gianni” attraverso l’incontro con gli autori: Pino Boero e Walter Fochesato. Ventuno storie, una per ogni lettera; un “alfabeto rodariano” che racconta ai lettori la vita del più grande autore di letteratura per ragazzi.

L’incontro è dedicato a insegnanti, educatori, genitori, ma anche a tutti coloro che amano lanciare sassi nello stagno…

La partecipazione al convegno è libera e gratuita. Si consiglia l’iscrizione (entro il 24 aprile) sul sito www.serido.it o www.fismbrescia.it. È possibile iscriversi anche il giorno stesso, presso la segreteria del convegno (dalle ore 9).

SERIDO’: il programma dell’evento

Ore 10.00 – Il sasso nello stagno. Massimo Pesenti, Presidente Fism Brescia
Ore 10.30 – Gianni Rodari: una storia, tante storie. Pino Boero, Professore ordinario dell’Università di Genova – Dipartimento di Scienze della Formazione
Ore 11.15 – L’alfabeto di Gianni. Walter Fochesato, Professore di Storia dell’illustrazione dell’Accademia di Belle Arti di Macerata
Ore 12.00 – Fare animazione con Rodari. Alberto Poletti, Direttore del Parco della Fantasia Gianni Rodari; Ci vuole un fiore. Fabio Betti, Direttore Fism Brescia

SERIDO’: la festa padiglione per padiglione

La festa si sviluppa su circa 80.000 mq allestiti con oltre 100 fra grandi spazi gioco, laboratori creativi, aree sportive, spettacoli teatrali, ed attrazioni selezionate.
Ovunque i bambini possono giocare e divertirsi con mamma e papà.

Durante la festa è attivo il trenino che permette di attraversare e visitare tutti i padiglioni.

All’interno di ogni padiglione è presente un punto ristoro e aree food per ogni gusto per un totale di 4.000 posti pic nic.

Padiglione 1
Il padiglione 1 è dedicato alla versione gigante di giochi da tavolo e di giochi dei bambini come: pista go-cart, cucine e bambole, morbidoni, shangai, slalom gigante, flipper woods, memory gigante, dama, oca, forza 4, nello twister, indovina chi, tris, diesis giganti, brico, cars & trucks

Sempre nel primo padiglione è pensata la città dei bambini con gli stand di protezione civile, carabinieri – vigili del fuoco, soccorso pronto e polizia

Padiglione 2
Il padiglione 2 è dedicato a gonfiabili medio piccoli, scivoli baby e ai giochi con le ruote come biciclette, mini go kart, serpeggianti, tricicli, rotini, trattori e palline

Padiglione 3
Il padiglione 2 è dedicato a gonfiabili grandi e medio grandi per i bambini più grandicelli e coraggiosi

Padiglione 4
Il padiglione 4 è dedicato al mondo del teatro con diversi teatri allestiti e una programmazione di spettacoli per bambini

Padiglione 5
Il padiglione 5 ospita oltre alla biblioteca la novità Seridò Libri…

e l’area interattiva con i giochi al pc e il mondo della creatività per i bambini con laboratori di ogni tipo come: creta, tempere e cavalletti, lavagne e gessetti, sale colorato, tempere a dito, taglia incolla, mosaici, pongo, taglia-incolla 1000 figure, filo’, acquerelli, maschere, sabbiarelli e l’angolo truccabimbi

Sempre in questo padiglione sono allestite due aree per i bimbi fino ai 3 anni, una con laboratori e una dedicata ai giochi

Padiglione 6
Al padiglione 6 si trovano i tappeti elastici, Labirinto, Boowling, Parco Giochi, Calcetti , Pista biglie, Sabbionaia. Attività che si possono fare anche insieme ai genitori.

Padiglione 7
Il padiglione 7 è chiamato Tutti giù per terra” poichè e dedicato a tutti quei giochi che si fanno per terra. Enormi tappetoni dove è possibile sedersi e inginocchiarsi per giocare con bottoni, magnetine, kapla, salteroni, pista biglie, costruzioni spazzola, chiodini, costruzioni di legno, tubi, costruzioni, incastri, trottole, costruzioni tecno, cbbo, dinosauri, trenini, animali della savana, macchinine e garage, fattorie

Padiglione 8
Il padiglione 8 è dedicato ai giochi sportivi che si possono come golf, monopattini baby , pista dei monopattini, arti marziali, ring ball, salto in alto, salto in lungo, percorso di equilibrio, tiro con l’arco, pista di atletica, big babol arrampicata, barchette, peppa pig

L’INIZIATIVA DI SOLIDARIETÀ: SOSTENIAMO IL FONDO R.E.D

Seridò è una Festa per tutti!

Seridò 2019, per il secondo anno consecutivo, sostiene RED (Risorse Educative per la Disabilità), fondo creato per garantire la formazione e la presenza degli insegnanti di sostegno ai bambini con disabilità nelle Scuole Paritarie della Provincia di Brescia.

Partner dell’iniziativa è Maniva: acquistando le bottigliette di acqua Maniva presso i corner dedicati, i visitatori di Seridò contribuiranno a questa importante iniziativa.

Il Fondo è nato nel novembre 2017 presso la Fondazione Dominique Franchi Onlus – amministrata dalla Congrega della Carità Apostolica – ed è frutto della partnership avviata con la sezione bresciana della FISM Federazione Italiana Scuole Materne- FISM. Da marzo 2018, si è aggiunta la Fondazione Comunità e scuola.

Il progetto prevede collaborazione tra le scuole, aiuto alle famiglie, proposte formative e ore di insegnamento a favore degli alunni con disabilità.

L’obiettivo è finanziare iniziative di inclusione nelle Scuole Paritarie della nostra provincia,

frequentate in totale da circa 30mila bambini: sono previsti il supporto per gli ausili didattici,

l’incremento degli insegnanti di sostegno e delle altre figure educative, la loro formazione, ma anche la sensibilizzazione sulle problematiche connesse alla disabilità infantile e l’aiuto ai nuclei familiari più fragili.

Si intende colmare, per quanto possibile, l’insufficienza degli aiuti pubblici per servizi che si rivolgono a tutta la comunità e sono, a tutti gli effetti, “scuola pubblica”, in quanto parte integrante del sistema nazionale d’istruzione.

www.fondored.it

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here