Festival teatro di Marano, gli spettacoli della domenica

Quando:
29 Aprile 2018 giorno intero
2018-04-29T00:00:00+02:00
2018-04-30T00:00:00+02:00
Dove:
centro culturale
41054 Marano Sul Panaro MO
Italia
Costo:
Gratuito
Festival teatro di Marano, gli spettacoli della domenica @ centro culturale | Marano Sul Panaro | Emilia-Romagna | Italia
XXXIV FESTIVAL NAZIONALE DEL TEATRO DEI RAGAZZI 
  • ORE 16,30 Officina Teatrale A_ctuar (FE)
    MOSTRI DI NEBBIA (con il Coro delle Mondine di Porporana) Lo spettacolo si svolge a bordo della nave Gogamagoga, che veleggia lungo il Po, nella speranza di trovare la zucca gigante capace di sfamare tutti i popoli. I sei personaggi che guidano la spedizione hanno storie a metà tra il reale e l’immaginario: Vitige è alla ricerca delle proprie lacrime, Parpaia fugge dalla sua città a causa di una quaglia e Gidnone l’alchimista vuole tramutare l’acqua in lambrusco. Capitano della spedizione è Ricimero. Al suo fianco ci sono Anselmo e Galaverna. A bordo con noi sono salite anche le mondine di Porporana, che con i loro canti e la loro energia, hanno arricchito il nostro viaggio. (A cura di S. Draghi e M. Festi)
  • ORE 19,00 Ass. Ludendo Docet – Carpi (MO)
    CI SONO I MOSTRI IN CASA!
    …La casa è il luogo degli affetti , della sicurezza e tranquillità ! A casa stiamo bene e sappiamo tutti che non vi si nasconde nessun mostro … Ma ne siamo proprio sicuri ? Forse qualche mostriciattolo la abita eccome ! Complice l’immaginazione e un po’ di delirio da febbre alta …scopriremo che nelle case di tutti i bambini ci son dei mostri piccolini ! Ma non spaventano per niente, solo le mamme sempre attente! (A cura di Paulina Motloch)

 

  • ORE 21,00 CTMarano – Little Company
    I FANTASTICI 7
    Lo spettacolo racconta, in un linguaggio divertente ed accattivante, una serie di ritratti di uomini e donne che hanno lasciato un segno nella storia, nella letteratura, nelle arti e nelle scienze, nonostante nella loro infanzia abbiano avuto non poche difficoltà sia a scuola che nella vita familiare e per questo spesso sono stati chiamati con l’appellativo di asini. Il lavoro è nato dalle riflessioni che gli allievi attori hanno fatto riguardo alla vita dei personaggi scelti, stimolati nel loro immaginario attraverso tematiche quali la libertà, il diritto di essere ascoltati, la diversità e il giudizio degli altri. Assecondare una passione,
    non farsi vincere dagli ostacoli che si incontrano nella vita richiede coraggio, determinazione, spirito d’avventura, ardore e volontà…perché il tempo per realizzare i propri sogni non è mai tempo perso. Parola dei Fanstatici 7! (A cura di A. Tomassini)

 


Qui il programma completo del Festival: programma-festival-Marano

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here