“In cerca di Alice” al Teatro dei Segni di Modena

Quando:
20 Gennaio 2019@17:00–18:30
2019-01-20T17:00:00+01:00
2019-01-20T18:30:00+01:00
Dove:
Teatro dei Segni
Via S.G.Bosco
150, 41121 Modena MO
Italia
Costo:
Ingresso 5 € under 25; 10 € adulti.
Contatto:
345 6018277
“In cerca di Alice” al Teatro dei Segni di Modena @ Teatro dei Segni | Modena | Emilia-Romagna | Italia

“In cerca di Alice” al Teatro dei Segni di Modena

Domenica 20 gennaio alle ore 17.00 presso il Teatro dei Segni di Modena va in scena “In cerca di Alice”, spettacolo per bambini e famiglie della compagnia Arte e Salute Onlus / La Baracca – Teatro Testoni con Luca Alberghini, Stefano Cittadino, Anna Corsini, Cristina Nuvoli, Elisa Pedretti, Marco Russo; luci di Luciano Cendou; regia di Valeria Frabetti e Daniela Micioni; costumi di Tanja Eick; scenografie e oggetti di scena Tanja Eick e Fabio Galanti; collaborazione al movimento Andra Burcă. In collaborazione con Regione Emilia-Romagna progetto Teatro e Salute Mentale, Dipartimento di Salute Mentale dell’AUSL di Bologna.

Dopo un primo studio su Alice nel paese delle meraviglie che ha debuttato la scorsa stagione, ecco l’approdo allo spettacolo. Una seconda tappa che continua a raccontarci di un mondo immaginifico, dove il reale e l’onirico si mescolano continuamente.

Un mondo immerso nel nonsense in cui si dice che «per sopravvivere bisogna essere matti come un cappellaio, o un gatto, o una lepre marzolina…».

Alice è una storia strana, in cui si gioca col linguaggio e sul linguaggio. Un racconto che mette a nudo il lato irrazionale della natura umana, con cui i bambini, molto più degli adulti, si confrontano serenamente.

La compagnia Arte e Salute nasce nel 2000 dalla consapevolezza dei soci fondatori che i luoghi della riabilitazione psichiatrica non sono solo sanitari, che è sempre più necessario organizzare percorsi alternativi che, prescindendo dalle patologie, tengano conto non solo delle difficoltà e limitazioni, ma anche e soprattutto delle potenzialità, delle capacità e del talento delle persone in cura.

 

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here