ZIO LUPO, spettacolo

Quando:
12 Settembre 2020@18:00–20:00
2020-09-12T18:00:00+02:00
2020-09-12T20:00:00+02:00
Dove:
OvestLab
Via Nicolò Biondo
86 Modena
Costo:
Gratuito
Contatto:
Associazione Amigdala
059 8777673
ZIO LUPO, spettacolo @ OvestLab

𝗭𝗜𝗢 𝗟𝗨𝗣𝗢
fiaba contadina
spettacolo inserito nel percorso IN VIAGGIO TRA LE FIABE
letture, esplorazioni e installazioni nei luoghi della fiaba italiana.
Liberamente tratto da Fiabe Italiane di Italo Calvino.
drammaturgia e scene Roberta Magnani� con Antonia Casadei�
suoni e scene Dario Giovannini
in scena, canti e musiche Valentina Donati e Dario Giovannini
organizzazione Danilo Buonora e Antonia Casadei�
produzione Aidoru.org, Regione Emilia-Romagna, Emilia Romagna Creativa
‘Prime radici. Nuovi alfabeti’ – percorso di residenze artistiche interattive con l’infanzia che prende forma grazie alla collaborazione con Collettivo Amigdala & OvestLab, Modena e Ass.ne l’Isola che non c’è, Cesena
residenza creativa Arena Plautina, Comune di Sarsina e Villa Silvia Carducci, Cesena

“C’era una volta, tanto tantissimo tempo fa, chissà dove e chi se lo ricorda, una bambina golosa… e un lupo.”
Zio Lupo è una fiaba contadina. Appartiene alla tradizione orale della terra di Romagna, ma è, al contempo, universale. E’ una fiaba, d’altri tempi, dove la parola data possiede l’accezione di valore, fortezza, grandezza, coraggio, gioia… vita!
La narrazione orale cattura un bambino non solo per il suo contenuto e per le forme dell’espressione, ma soprattutto per la sostanza dell’espressione, cioè per le sfumature che può cogliere nella voce di chi narra: dal volume alla sua musicalità, dall’emozione alla sua tenerezza o ferocia nell’interpretare un personaggio, nel dire una frase. E’ questo che accade nel nostro raccontarvi la storia di Zio Lupo. Nella nostra riscrittura di questa fiaba “casalinga” si fonde e prende forma, così, una figura doppia, fatta di estremi: tenebrosa, sinistra, paurosa e allo stesso tempo amorevole, carezzevole, generosa.
Zio Lupo, per noi, raffigura un personaggio sciamanico, non solo romagnolo; è un antenato che accomuna diversi popoli e diverse terre. Che sia un parente tenuto alla lontana, nel bosco, selvaggio ma attento alle regole?

Prenotazione obbligatoria info@ovestlab.it
Evento realizzato nel rispetto delle norme sanitarie per la tutela dal covid-19

+

In occasione della replica di Zio Lupo a Modena —> ‘Prime radici. Nuovi alfabeti | laboratorio’ – all’interno del percorso di residenze artistiche interattive con l’infanzia.

Nel laboratorio mattutino si inviterà un gruppo, di pochi, bambini e bambine, a andare alla scoperta della nostra versione della fiaba di ‘Zio Lupo’, del luogo in cui questa si svolge, delle immagini e delle sonorità che la percorrono… Attraverso alcuni espedienti, propri del teatro sensoriale e partecipativo, si esploreranno gusto, odori, visioni e meraviglie della storia della ‘bambina golosa e dello Zio Lupo’. A partire dallo sguardo dei piccoli partecipanti, dalle loro voce e dai loro corpi, troveremo nuove parole, azioni interattive e giocose da inserire, insieme, nelle repliche pomeridiane. Rifletteremo con a loro – protagonisti e primi destinatari dello spettacolo – su come poter stabilire una interazione e un contatto pieno e significativo in un periodo dove mantenere la distanza di sicurezza è un gesto d’amore e di cura.

Nell’ambito di VERSO SERA / Focus Infanzia, progetto realizzato nell’ambito dell’Estate Modenese con il contributo di Comune di Modena e Quartiere 4, a cura di Collettivo Amigdala

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here