Ottobre è il mese del benessere psicologico

Torna per il quinto anno consecutivo il Mese del Benessere Psicologico, l’importante campagna di sensibilizzazione e promozione della cultura psicologica organizzata da cinque anni dalla S.i.p.a.p. Società Italiana Psicologi Area Professionale privata che ha lo scopo di offrire gratuitamente ai cittadini italiani uno spazio per essere ascoltati da specialisti e cercare i percorsi possibili per migliorare la qualità della propria vita.

Le consulenze e i seminari, come sempre gratuiti per tutto il mese di ottobre, saranno diretti a promuovere la cultura psicologica e ad informare i cittadini su tematiche d’interesse psicologico.

Sarà messo a disposizione dell’utenza un centralino unico nazionale che sarà attivo per tutta la durata del mese di ottobre e metterà in contatto l’utenza con gli specialisti psicologi associati alla Sipap che aderiscono al progetto aprendo i loro studi e offrendo gratuitamente le loro competenze.

Per prenotare una consulenza o un seminario si può telefonare dalla rete fissa al numero verde 800.76.66.44, mentre dai telefoni cellulari si può comporre il 333.40.271.40 dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 18.00.

Per consultare il calendario, le sedi dei seminari e i recapiti dei professionisti basterà visitare il sito internet www.sipap.org da cui si accederà al sito che la S.i.p.a.p. ha costruito appositamente per questo progetto www.mesebenesserepsicologico.it.

I seminari sono volti ad affrontare i temi che maggiormente interessano la società contemporanea, dai conflitti di coppia all’educazione dei figli, dalla depressione all’ansia, dalle dipendenze da sostanze e da gioco d’azzardo ai disturbi dell’alimentazione, dalle problematiche collegate alla crisi sociale e lavorativa al mobbing.

L’iniziativa offre anche un vasto panorama di tematiche che affrontano i tanti disagi esistenziali, il difficile incontro tra maschile e femminile, l’integrazione e la realizzazione del singolo, la cura delle problematiche dell’infanzia e dell’età evolutiva, i disagi e le opportunità della terza età, le perversioni.

.

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here

8 + quattordici =