Insuccesso scolastico e dispersione, a Modena un incontro il 17 maggio al Corni

Dispersione scolastica: un fenomeno complesso

Facendo seguito alle recenti prese di posizione del Ministero dell’Istruzione sulla dispersione scolastica dei ragazzi, le associazioni genitori della scuola di Modena organizzano un incontro per il giorno 17 maggio 2014, h. 9,00 presso l’aula magna dell’ITIS CORNI a Modena in Via Leonardo da Vinci 300.

Relatrice della mattinata sarà la dottoressa Consuelo Mameli, psicologa, assegnista di Ricerca presso il Dipartimento di Scienze dell’Educazione “G. M. Bertin” dell’Università degli Studi di Bologna, che tratterà in particolare del supporto e del coinvolgimento della famiglia nella vita scolastica dello studente come potenti fattori di protezione, o di rischio, rispetto al fallimento e all’abbandono scolastico. Durante l’incontro ampio spazio sarà lasciato alle domande dei genitori.

Per capire meglio il fenomeno della dispersione scolastica l’Associazione dei genitori ci fa un esempio pratico.

Ragazzi/e nati nel 1994 in Provincia di Modena:

  • hanno completato regolarmente l’intero ciclo di studi inferiore, elementari e medie, senza insuccessi scolastici quasi il 96%
  • all’esame di 3^ media poi hanno fatto un figurone: solo l’1,9% di bocciati  ed i promossi  hanno ottenuto le seguenti votazioni:
  1. il 36,3% la sufficienza
  2. il 24,4% il voto “7”
  3. il 49,3% votazioni tra l’8 ed il 10.

Si sono tutti iscritti alle scuole superiori nell’anno scolastico 2009/2010, gli iscritti a livello provinciale, in quell’anno,  alla classe 1^ delle superiori sono stati 7.215.

Cosa è successo alla fine dell’anno scolastico 2009/2010 a questi 7.215 ragazzi iscritti alla 1^ superiore?

Sono stati bravi come l’anno precedente all’esame di terza media?

No, purtroppo le cose sono andate molto diversamente:

-promossi a giugno 2010         3.690  (solo il 51%)

-bocciati a giugno  2010           1.453  (ben il 21%)

-sospesi a settembre  2010      1.964  (il 27%)

E negli anni successivi cos’è successo?

Dei 7.215 studenti  partiti in prima nel 2009/10 “solo” 4.869 hanno raggiunto “regolarmente” (=senza bocciature) la classe 5^ nel 2013/14  ben 2.346 (- 32%) sono incappati in “incidenti di percorso”.

Abbiamo dato i numeri?

Non crediamo perché la percentuale da noi indicata -32% è in linea con quanto rilevato dalla rivista specializzata TuttoScuola che, per la Provincia Modena, indica nell’anno scolastico 2013/14, per le superiori, un tasso di insuccessi scolastici al 30,6%, a fronte di una media nazionale del 27,9%.

Questi aridi numeri che certificano l’insuccesso scolastico di tanti, troppi ragazzi, quale impatto hanno sulla vita delle loro famiglie?

Come sono affrontati l’insuccesso scolastico e/o le aspettative disattese dei genitori?

 A poco meno di un mese dalla fine della scuola si cercherà di approfondire questi argomenti con l’aiuto della d.ssa Consuelo Mameli.

Per informazioni sull’incontro rivolgersi al Coordinamento Provinciale – Referente Giuseppe Stefani 334 6453252  coordinamento@scuolemodena.it.

Rispondi

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattro × tre =